Torino: Napoli (FI), Appendino ha alzato bandiera rossa

"La maggioranza di governo confusa e annaspante costruita a Roma, prova a clonarsi anche a Torino. Con scarse probabilità di avere esiti migliori. Il sindaco Appendino ha così deciso che è bene dialogare con il Pd per raggiungere l'obiettivo di 'salvare' gli stanziamenti in Finanziaria per la linea 2 della metro, cioè 828 milioni, e i 5 milioni stanziati dal ministro Franceschini per il restauro della Cavallerizza. Si tratta con tutta evidenza di una strategia miope sotto ogni punto di vista. Pur di non alzare bandiera bianca, Appendino ha preferito alzare bandiera rossa". Lo afferma, in una nota, Osvaldo Napoli, capogruppo di Forza Italia al consiglio comunale di Torino. "Il sindaco - prosegue Osvaldo Napoli - non ha ritenuto di incontrare le altre forze politiche, come se il sottoscritto o altri colleghi del centrodestra non fossero impegnati a tutelare gli interessi di Torino. La verità, molto più banalmente, è che Appendino, di fronte al crescente sbandamento della giunta, ha invocato 'soccorso rosso' del Pd non sapendo più a quale santo votarsi. Quanto allo stato della Cavallerizza, è francamente patetico sentire dal sindaco la 'minaccia' di sgomberi dei centri sociali che proprio in due consiglieri del M5s hanno trovato i loro difensori. Appendino lasci stare le minacce e passi all'azione: spendere 5 milioni per il restauro della Cavallerizza lasciandovi scorrazzare i centri sociali che l'hanno distrutta significa sputare sui soldi dei contribuenti".

print_icon