Cavallerizza: Fdi, sostegno Regione se esclusi antagonisti

"Il sostegno della Regione al recupero della Cavallerizza di Torino sia condizionato all'esclusione delle frange antagoniste responsabili per incendi, spaccio e degrado". Lo chiede il capogruppo Fdi in Consiglio regionale, Maurizio Marrone. "Nella riunione congiunta delle commissioni cultura del Consiglio Regionale e del Comune di Torino sulla Cavallerizza - afferma Marrone - abbiamo chiarito a tutti, a partire dai nostri alleati, una condizione chiara per qualsiasi ipotesi di sostegno finanziario della Regione al progetto di riqualificazione: nessuna frangia antagonista responsabile dell'occupazione abusiva di questo immobile patrimonio Unesco dovrà essere coinvolta nella futura gestione ne' avere spazi all'interno". "Sarebbe immorale - rimarca - legittimare i centri sociali che hanno consentito nella Cavallerizza roghi, distruzione, degrado, abusivismo fiscale, addirittura spaccio di droga, facendoli rientrare dopo lo sgombero con l'escamotage del regolamento beni comuni. Tale regolamento, ricordiamo, non prevede evidenza pubblica nella selezione del soggetto beneficiario, lasciandola appannaggio di scelte discrezionali della Giunta Appendino". 

print_icon