Unicredit: Quaglia, no dividendo non è buona notizia

"La decisione di non distribuire dividendo era nell'aria. Non è una buona notizia, ma non riguarda solo Unicredit, credo che anche le altre banche si orienteranno in questa direzione, peraltro indicata dalla Bce". Lo afferma il presidente della Fondazione Crt, Giovanni Quaglia. "Il governo dovrebbe varare qualche misura sulla fiscalità che possa permettere alla Fondazioni di mettere in campo maggiori risorse per il territorio. Non dimentichiamo che nel 2019 le nostre imposte hanno sfiorato i 30 milioni", osserva. "Unicredit ha deliberato che metterà a disposizione risorse pari all'ammontare dei dividendi. Speriamo di non averne bisogno", sottolinea Quaglia che ricorda come la Fondazione abbia incrementato negli anni il Fondo di stabilizzazione "in vista di eventuali difficoltà come quelle che si stanno vivendo oggi". Per il presidente della Fondazione Crt potrebbero avere maggiori problemi senza il dividendo "le casse più piccole che hanno differenziato meno e sono più legate alla banca conferitaria. L'Acri dovrà fare il punto sulla situazione". 

print_icon