Scuola: vescovi Piemonte, appello per sostegno paritarie

Appello dei vescovi del Piemonte e della Valle d'Aosta a sostegno delle scuole paritarie. "Nei giorni scorsi - dice l'arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, presidente della Conferenza episcopale di Piemonte e Valle d'Aosta - la Presidenza della Cei ha inviato un comunicato in cui manifesta a livello nazionale la preoccupazione che il governo non lasci senza aiuti adeguati le tantissime scuole paritarie che in tutto il paese svolgono un lavoro eccellente, con passione e spesso con sacrifici aggiuntivi da parte di chi vi lavora, per offrire qualità dell'offerta formativa, dell'ambiente educativo e del clima scolastico". "Anche nelle nostre diocesi piemontesi - aggiunge - sono migliaia i bambini, i ragazzi e gli adolescenti che frequentano questi istituti, con alle spalle famiglie che hanno fatto una scelta educativa ben precisa, e che ora rischiano di non poter riprendere il prossimo anno scolastico per mancanza di adeguato sostegno da parte del Decreto Rilancio". "A livello nazionale - conclude Nosiglia - vogliamo far sentire una voce autorevole, e a livello locale vorremmo vi raggiungesse la nostra voce di pastori, vicini al proprio gregge, in questo momento di difficoltà e di lotta, di una battaglia per la presenza e per la libertà educativa".

print_icon