Scuola: mobilitazione paritarie

Mobilitazione questo pomeriggio anche a Torino, in piazza Castello, promosso dalla sezione piemontese del Comitato Educhiamo che raggruppa le strutture educative private e parificate della fascia 0-6 per chiedere un aiuto al governo. "Sono a partecipare i gestori delle strutture educative della regione Piemonte tutti gli educatori e genitori" si legge in una nota in cui si precisa che "tutti coloro che aderiranno indosseranno una maglietta bianca e, garantendo il distanziamento sociale e le misure anticontagio, con cartelloni preparati dal Comitato esprimeranno il proprio disappunto". All'iniziativa piemontese parteciperà anche l'Aief, l'Associazione Infanzia e Famiglia che spiega "ci saremo per portare la voce dei bambini che sono stati dimenticati da questo governo". Per questo pomeriggio, intanto, il presidente del Piemonte, Alberto Cirio, ha convocato il tavolo con tutte le parrocchie del Piemonte. Ad annunciarlo lo stesso Cirio, intervenendo a Uno Mattina su Rai Uno precisando che "in Piemonte anticiperemo 'Estate Ragazzi' che non è una nuova scuola, ma una forma di accoglienza in sicurezza dei figli delle famiglie del Piemonte che hanno bisogno, per andare a lavorare, che qualcuno guardi loro i bambini in un ambiente sicuro e che permetta , possibilmente anche di socializzare".

print_icon