Porchietto leghista: “Prima il Nord”

Esternazioni molto “padane” dell’assessore berlusconiano. C’è in vista il rimpasto e punta a incrementare il bottino di deleghe (alle spalle di Giordano). E studia da governatore

Folgorata sulla via Bellerio dalla Lega postbossiana, quindi pronta a salire sul Carroccio guidato da Maroni? Chissà, certo che nelle parole di Claudia Porchietto si scorgono, neppure troppo lontanamente, gli echi di Assago: «Il grande Nord, Piemonte, Lombardia e Veneto, hanno le risorse e la voglia per tornare a trainare l’economia dell’intero paese», ma il governo dei professori non sembra proprio averlo capito. Così si è espressa l’assessora più leghista tra i berluscones nostrani a Uno Mattina su Rai Uno. «L’atteggiamento di Monti è paradossale. Certe volte si ha l’impressione che i suoi ragionamenti siano il risultato di visioni concettuali, elaborate sui libri e che non tengono conto della realtà che gli italiani stanno vivendo sulla loro carne». E poi, in perfetta ortodossia padana, ha aggiunto: «Il Nord è stato per decenni la vera locomotiva italiana. Il Governo deve capire in fretta che il rilancio del sistema paese passa dall’elaborazione di una vera politica di rilancio industriale regionale che tenga conto delle enormi potenzialità della grande industria del settentrione. Senza di noi, il paese non riparte».

 

Sarà che sta scaldando i motori per le prossime regionali, dove sogna di scalzare Roberto Cota (magari con il suo stesso beneplacito) e presentarsi a capo della coalizione (quale è, al momento, un dettaglio), sarà che per restare la cocca del governatore (che ne parla benissimo, cosa più unica che rara) e ottenere nel rimpasto un incremento di deleghe una spruzzata di verde non guasta, ma alla Porchietto la Lega 2.0 piace assai: «La nuova Lega di Maroni sta elaborando strategie molto interessanti e in questi anni i leghisti hanno dimostrato di saper dialogare bene con il mondo industriale. Ma adesso è necessaria una spinta in più che può arrivare solo dalla sinergia con la società civile»

print_icon