Piemonte: Consiglio regionale cerca intesa su Omnibus

Dopo prolungate schermaglie e plurime convocazioni dell'Aula senza arrivare a uno sblocco dello stallo creatosi da tempo sul provvedimento Omnibus, il Consiglio regionale del Piemonte cerca oggi un'intesa fra maggioranza e opposizione che permetta di uscire dall'impasse. La seduta di questa mattina è stata sospesa dal presidente Stefano Allasia poco dopo l'apertura, quando l'assessore ai rapporti con il Consiglio, Maurizio Marrone, ha annunciato una riunione dei capigruppo alla presenza del governatore Alberto Cirio. Gli scogli da affrontare in quella sede riguardano soprattutto gioco d'azzardo e caccia, temi divisi inseriti nell'Omnibus dal centrodestra per modificare in senso meno restrittivo le attuali leggi regionali, bypassando così la procedura usualmente seguita per l'approvazione di una nuova legge. Su questo si era innescato il braccio di ferro che ha incagliato i lavori, nonostante il contingentamento dei tempi, contro un muro di oltre 5.700 emendamenti, record mai raggiunto prima dall'Assemblea legislativa piemontese.

print_icon