Cdp: nuova sede a Torino, sarà volano investimenti

"Da dove si è iniziato si ritorna, ha un valore simbolico importante". Il presidente di Cassa Depositi e Prestiti, Giovanni Gorno Tempini, commenta con queste parole il taglio del nastro a Torino della nuova sede di Cdp. Una "vicinanza al territorio - evidenzia - che significa miglior comprensione, maggior dialogo e migliore capacità di intercettare esigenze. L'auspicio - sottolinea - è che Torino sia un volano in più di investimenti e di supporto alle attività, cosa di cui in questi tempi c'è un gran bisogno". La sede, circa 400 metri quadri negli ex uffici ottocenteschi della Prefettura in via Corte d'Appello 10, si focalizza sul servizio alla pubblica amministrazione e alle imprese, sia per le pratiche di istruttoria sia per i servizi di advisory. "Questa apertura - sottolinea il presidente di Cdp, Fabrizio Palermo - rientra nel nostro piano industriale focalizzato molto sul territorio, un approccio che sta pagando. Questa sede per noi ha un significato particolare - aggiunge -: a Torino nasce la Cassa Depositi e Prestiti e qui abbiamo lavorato molto, anche con un importante protocollo firmato un anno fa con la Città e che abbiamo realizzato completamente".

print_icon