Torino: Giachino, Si Tav unici ad aver battuto Appendino

"Chiara Appendino non si ricandida, ma non credo sia solo l'esito di una vicenda giudiziaria. La sua amministrazione ha perso la battaglia per una Torino nuova". Lo afferma, in una nota, Mino Giachino, leader Si Tav Si Lavoro. "Con i 5 Stelle, Torino ha perso troppe cose, dalle Olimpiadi invernali al Salone dell'Auto, e voleva pure il no alla Tav. Oggi Torino è la Città che sta pagando più di tutte le altre la crisi da Covid e da lockdown. Il 58% delle famiglie non arriva a fine mese. La Città dei Santi Sociali fa fatica a aiutare i poveri", aggiunge l'ex sottosegretario ai Trasporti che ha annunciato l'intenzione di correre con una lista civica alle prossime elezioni amministrative. "Noi Si Tav siamo gli unici ad averla battuta politicamente sull'argomento costituente dei 5 Stelle torinesi e piemontesi, la Tav - osserva Giachino a proposito dell'Appendino -. Se si fosse dimessa nei mesi scorsi, quando la maggioranza in Consiglio si era ridotta al lumicino, avrebbe dato la possibilità al nuovo Sindaco di essere forte col Governo e con l'Europa per rivendicare i fondi europei che saranno fondamentali per il rilancio di Torino, mai così in difficoltà . Chi le ha consentito il numero legale non ha fatto gli interessi della Città".

print_icon