Coronavirus, medico: a Torino sempre più bambini positivi

"La situazione è brutta, è peggiorata tantissimo rispetto alla primavera scorsa e io parlo soprattutto in ambito pediatrico, dove contrariamente a quanto succedeva nei mesi caldi di marzo, aprile e maggio con praticamente zero casi, in questo momento siamo in una situazione di difficoltà. Abbiamo avuto moltissimi casi positivi e tanti bambini con la malattia conclamata. Su un bambino di 20 mesi e di 24 mesi, addirittura, sotto i due anni, con sintomi respiratori importanti". Lo ha detto Massimiliano Spiccia, coordinatore del reparto di rianimazione dell'ospedale Regina Margherita di Torino.

print_icon