Carceri: aggressioni al Ferrante Aporti, caso in Parlamento

"Continue e sistematiche aggressioni ai danni di agenti di polizia penitenziaria". E' quanto denuncia il deputato piemontese di Fratelli d'Italia, Andrea Delmastro Delle Vedove, che ha presentato al ministro della Giustizia Alfonso Bonfede un'interrogazione "per fare luce su quanto sta accadendo nelle ultime settimane all'Istituto Ferrante Aporti di Torino". "Il 9 novembre - spiega Delmastro - un minore di origini tunisine ha aggredito tre agenti di polizia penitenziaria, senza apparente motivo". Pochi giorni prima, continua Delmastro, un altro poliziotto era stato preso a pugni. "I sindacati denunciano che innumerevoli sono i tentativi, da parte dei detenuti, di creare situazioni potenzialmente violente cercando la rissa verbale ed il corpo a corpo - continua il deputato - il problema è divenuto serio e incontrollato. Secondo i sindacati i detenuti probabilmente hanno percepito una grande falla del sistema delle tutele per la polizia penitenziaria ed hanno ben capito che gli agenti, all'interno dell'istituto, non hanno difese né tutele in nessuna condizione".

print_icon