Smat, da Bei finanziamento da 100 milioni

La Banca Europea per gli Investimenti (Bei) ha approvato un prestito totale da 100 milioni di euro con la Società Metropolitana Acque Torino a sostegno degli interventi infrastrutturali nel servizio idrico integrato, che saranno realizzati nel periodo 2020-2024 per un importo di oltre 500 milioni di euro. L'operazione sottoscritta oggi rappresenta la prima tranche di erogazione di 50 milioni di euro con durata di 13 anni, la seconda verrà erogata nel 2021. I lavori da finanziare rientrano nel programma di investimenti di Smat e riguardano l'ampliamento degli impianti di potabilizzazione, il risanamento ed il potenziamento delle reti, lo sviluppo degli impianti di trattamento delle acque reflue e recupero dei fanghi e la realizzazione dei collettori fognari utilizzati anche per la raccolta delle acque meteoriche. Il contratto di prestito è stato sottoscritto, in rappresentanza della Smat, da Marco Ranieri, amministratore delegato Smat e da Andrea Clerici, responsabile della sede italiana della Bei. "Il settore delle acque - spiega Clerici - è uno dei pilastri delle attività della Bei di sostegno all'economia. Con questa operazione rafforziamo un legame collaudato con Smat e siamo vicini a famiglie e imprese del territorio in cui la società opera". "Tale finanziamento - commenta Paolo Romano, presidente Smat - sottolinea la continuità del rapporto tra la Smat e la Bei si va ad aggiungere ai 310 milioni di euro già concessi all'azienda dal 2007 al 2014. Inoltre il finanziamento Bei fa parte dei recenti positivi risultati conseguiti da Smat".

print_icon