Piazza San Carlo: lite pm-difesa su atti indagine abbandonati

Lite in aula fra accusa e difesa stamani a Torino alla ripresa del processo per i fatti di piazza San Carlo del 3 giugno 2017. Si tratta della causa celebrata dalla Corte d'assise con rito ordinario a carico di 9 imputati tra cui il viceprefetto Roberto Dosio. L'argomento della discussione sono stati gli atti di indagine che per un errore non erano stati inclusi nel fascicolo processuale. Uno dei difensori, l'avvocato Roberto Capra, ha chiesto la nullità del capo di imputazione, cosa che avrebbe portato a uno stop del processo: la Corte ha dato una risposta negativa. Il pm Vincenzo Pacileo (la cui segreteria non si era occupata di quelle carte) in udienza ha ribadito che si tratta di "atti irrilevanti" per lo sviluppo del processo e si detto "francamente sconcertato" dalla polemica sollevata degli avvocati. Su un'altra questione legata all'eventuale importanza del materiale i giudici si sono riservati la decisione.

print_icon