Maxi rissa di piazza Martiri, sei giovani indagati a Novara

Sei giovani sono stati indagati per la violenta rissa dello scorso 27 settembre in piazza Martiri, a Novara. Per tre di loro, i principali autori del parapiglia che coinvolse centinaia di persone causando gravi danni ai locali della zona, è scattato l'obbligo di dimora nel comune di residenza, con divieto di uscire dall'abitazione dalle ore 21 alle 7, oltre che l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per uno di loro. Il questore, Rosanna Lavezzaro, ha emesso anche tre divieti di frequentare esercizi pubblici del capoluogo. Si tratta dei primi provvedimenti adottati a Novara in base alla "norma Willy", dal nome del ragazzo rimasto ucciso nel pestaggio dello scorso settembre a Colleferro, che consente di adottare la misura di prevenzione anche senza la presenza di una condanna passata in giudicato.

print_icon