Finpiemonte: M5s, subito audizione dei vertici in Consiglio

Il Movimento 5 Stelle chiede l'audizione dei vertici di Finpiemonte, la cassaforte della Regione Piemonte, in commissione regionale dopo le notizie di stampa su "dimissioni presentate dal direttore generale, successivamente ritirate, intervento di esponenti della Giunta e poi ancora polemiche circa l'affidamento di consulenze esterne". "Quanto avvenuto non può restare confinato alle cronache giornalistiche, ma deve trovare spazio nella sede opportuna, ovvero il Consiglio regionale del Piemonte - affermano in una nota i consiglieri regionali M5s -. Nel frattempo abbiamo effettuato una richiesta di accesso agli atti per ottenere tutti i documenti delle consulenze legali, dal 2014 ad oggi, comprensivi di natura dell'incarico, eventuale procedura comparativa espletata e oggetto dell'incarico. Finpiemonte è uno strumento fondamentale per la nostra Regione Piemonte e per le sue imprese, non possiamo tollerare opacità o addirittura scontri interni in cabina di comando".

print_icon