Lavazza: accordo con Politecnico Torino per sostenibilità

Punta alla revisione del prodotto, del packaging e dell'esperienza del consumo del caffè in chiave sostenibile l'accordo quinquennale siglato tra Lavazza e Politecnico di Torino. Il Gruppo e l'ateneo, che già collaborano su numerosi progetti, intendono così ampliare le attività congiunte sin qui svolte grazie a una collaborazione a lungo termine relativa per generare idee, progetti di ricerca, studi di pre-fattibilità e attività formativa. L'implementazione della strategia di sostenibilità di Lavazza vede impegnato il centro di Ricerca e Sviluppo del Gruppo, costituito da oltre 110 ingegneri e tecnologi alimentari che lavorano in modalità "open source" con partner di eccellenza in diversi settori. "Per Lavazza oggi la sostenibilità è il detonatore del motore dell'innovazione, che si concretizza nell'uso responsabile delle risorse lungo tutta la filiera e l'approccio Sustainable by design, ossia ricercare, sviluppare, testare e attuare azioni per ridurre l'impatto degli imballaggi, delle macchine da caffè e dei processi produttivi sin dalla loro ideazione - dichiara Antonio Baravalle, ceo del Gruppo - Abbiamo quindi delineato la nostra Roadmap del packaging sostenibile che si propone di rendere l'intero portfolio packaging riutilizzabile, riciclabile e/o compostabile, e la partnership con il Politecnico di Torino, eccellenza internazionale, va proprio in questa direzione". 

print_icon