Cirio "bene via intesa Lanzo, soldi van spesi presto e bene" 

"Oggi arriva a compimento un percorso avviato anni fa, e questa è l'unica nota di allarme. Stiamo firmando a luglio 2021 un accordo relativo a risorse della passata programmazione europea. La nostra amministrazione vuole fare in modo diverso. Qui chiudiamo un percorso importante, pronti ad aprirne subito un altro: la prossima programmazione europea, che parte a dicembre. Le risorse sono tante, dobbiamo spenderle tutte, bene e dove serve". Così il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, in occasione della firma oggi a Lanzo dell'Accordo di programma Aree interne con la quale viene dato il via nell'area a investimenti per 10,8 milioni. "Abbiamo voluto oggi essere qui a Lanzo - ha detto Cirio - per condividere tutti insieme il risultato di un lavoro al quale hanno collaborato in molti. In Piemonte abbiamo quattro Accordi di programma di questo tipo, a dicembre partiranno i nuovi e vogliamo farne molti di più. Questi soldi sono tempo-dipendenti, se non li spendiamo nei momenti previsti ce li tolgono e li danno ad altri". "Questa mattina eravamo alla Corte dei Conti - ha aggiunto - proprio per anticipare i possibili problemi. Martedì prossimo vedrò il premier Mario Draghi e gli parlerò delle difficoltà dei sindaci, che sono soli, a volte senza neppure un segretario comunale. Noi come Regione cerchiamo di esserci, consapevoli dei problemi dei Comuni e della vita reale".

print_icon