Tav: Montaruli (FdI), Stato debole e ministro Interno assente

"La Val di Susa si sveglia anche oggi sotto le minacce dei No Tav. Piena solidarietà alle forze dell'ordine che anche se in condizioni precarie cerca di difendere il nostro territorio, individuare subito gli organizzatori dell'attacco di stanotte a Chiomonte e sgomberare immediatamente il villaggio dei giovani No Tav arrivati in Valsusa anche da altre città". La parlamentare torinese di Fratelli d'Italia, Augusta Montaruli, commenta così le tensioni di questa notte al cantiere della Torino-Lione di Chiomonte. "Più e più volte si è portata l'attenzione al Governo di un problema che troppe volte minaccia il Piemonte, come e' possibile che stanotte centinaia di ragazzi si siano riuniti per mettere a ferro e fuoco i cantieri? Uno Stato serio - sostiene l'esponente di Fratelli d'Italia - non può permettere tutto questo. Quanto sta avvenendo in Valsusa è l'ennesimo segno di demerito di un ministro dell'Interno assente e inadeguato".

print_icon