Centrale Latte d'Italia: fatturato semestre +46%

Fatturato in aumento del 46,2%, a quota 136 milioni di euro, nel primo semestre dell'anno per Centrale del Latte d'Italia, società quotata al segmento Star di Borsa Italiana e oggi terzo player italiano del mercato del latte fresco e a lunga durata. L'Ebitda si attesta sui 13 milioni di euro, contro i 9,7 mln di euro, con un aumento pari al 34%, mentre il risultato operativo netto (EBIT) è pari a 4,5 mln di euro, in miglioramento del 7,1%. L'incremento è dovuto essenzialmente al contributo del ramo milk & dairy concesso in affitto dalla controllante Newlat Food S.p.A. La Societa' registra nel primo semestre 2021 un utile netto dopo le imposte pari a 6,8 mln di euro, contro i 2,4 mln di euro al 30 giugno 2020, risultato migliore rispetto a quello indicato nel Piano Industriale approvato lo scorso 10 febbraio. Migliora la posizione finanziaria netta di 4,9 mln di euro, che passa da -61,9 mln del 31 dicembre 2020 a -57 mln del 30 giugno 2021.

print_icon