Viabilità: Regione Piemonte, 1,25 milioni per grandi opere

Al via la seconda stagione delle grandi opere stradali in Piemonte: dopo le prime tre grandi opere infrastrutturali avviate nel 2021, la Regione Piemonte finanzia ora con 1.250.000 euro la progettazione di altri cinque importanti interventi. "E' un altro passo in avanti - evidenziano il presidente, Alberto Cirio, e l'assessore a trasporti e infrastrutture, Marco Gabusi, verso un Piemonte cuore pulsante della mobilità europea, che vede la realizzazione contemporanea di due grandi corridoi ferroviari europei, delle aree di logistica per le merci da e per i porti liguri e, con questi importanti interventi stradali, dei collegamenti più adeguati ad una regione a forte vocazione trasportistica. Delle risorse, 200mila euro vanno alla Città Metropolitana di Torino per la progettazione degli interventi di messa in sicurezza della strada provinciale 6 a Piossasco, 400mila euro alla Provincia di Alessandria per la progettazione della bretella di collegamento tra Strevi e Predosa, 300mila euro alla Provincia di Biella per il progetto di messa in sicurezza di due strade provinciali, la 320 di Massazza nel tratto che interessa il Comune di Gagliano e la 400 nel tratto conosciuto come il Maghettone, infine 200mila euro serviranno alla Provincia di Cuneo per studiare la variante della provinciale 589 per gli abitati di Verzuolo e Manta e 150mila euro sono riservati alla Provincia del Verbano Cusio Ossola per diversi interventi di consolidamento, adeguamento e messa insicurezza di tre strade particolarmente a rischio: la provinciale 90, la 70B e la 115. 

print_icon