Sanità: Icardi, Asl pagheranno salario accessorio

Le Asl del Piemonte pagheranno il salario accessorio spettante al personale della sanità nel 2021. Il provvedimento che conferma l'adeguamento sarà portato all'approvazione della Giunta regionale mercoledì prossimo, 3 agosto. Lo ha annunciato l'assessore alla Sanità della Giunta Cirio, Luigi Icardi, al termine della videoconferenza di questa mattina con i direttori delle Asl nella quale è stata comunicata la notizia. Quanto alle azioni per ottimizzare i flussi dei pazienti dagli ospedali verso il territorio, Icardi ha comunicato che è stato perfezionato il provvedimento regionale sul percorso protetto di continuità assistenziale. Riguarda gli over 65 non autosufficienti e persone assimilabili per bisogni, dimessi da strutture ospedaliere e di post-acuzie verso Rsa autorizzate, accreditate e contrattualizzate con il servizio sanitario regionale. L'applicazione di tale atto, sottolinea Icardi, consente di adeguare la presa in carico del paziente e favorire la continuità delle cure attraverso l'appropriatezza degli inserimenti, evitando il prolungamento del ricovero in sedi non più idonee, e aumentando così il turn over dei pazienti, oltre a prevenire accessi impropri al pronto soccorso. 

print_icon