TRAVAGLI DEMOCRATICI

Dal Pd applausi (ironici) a Cirio perché Lo Russo intenda

Al battimano per il governatore chiesto ieri dal sindaco, replicano oggi i consiglieri dem di Palazzo Lascaris. Insomma, con l'avvicinarsi delle elezioni regionali la concordia istituzionale è sempre più indigesta, soprattutto a sinistra

Un appaluso ironico, certamente polemico quasi una replica stizzita verso quel battimano chiesto ieri sindaco di Torino nel giorno dell’evento organizzato per celebrare il primo anno di mandato, all’indirizzo di Alberto Cirio. È quello fatto oggi dai compagni di partito di Stefano Lo Russo nell’emiciclo del Consiglio regionale. “Sono contento che il presidente Cirio sia in aula fisicamente – ha spiegato il consigliere dem Diego Sarno – ultimamente lo vediamo in alcuni video a tutto schermo e invece è importante per noi averlo in aula”. Il riferimento è proprio all’intervento filmato del governatore proiettato dal primo cittadino durante la sua prolusione alle Ogr, una “ospitata” ringraziata con il celebre (e a questo punto, incriminato) applauso. Insomma, man mano che ci si avvicina alle elezioni regionali la concordia – quella istituzionale – ma anche l’ostentata simpatia reciproca tra il sindaco piddino e il governatore di centrodestra, cresce il malcontento, soprattutto a sinistra. E Daniele Valle, braccio destro di Lo Russo nella campagna elettorale di un anno fa e oggi aspirante presidente della Regione? Chi lo conosce bene non ha dubbi: “Ha applaudito sia ieri che oggi”.

print_icon