Presidio Azione Studentesca, "fuori il gender dalle scuole"

Questa mattina i militanti di Azione Studentesca TORINO, organizzazione giovanile di Fratelli d'Italia, hanno indetto un presidio per protestare contro l'implementazione dei bagni neutri e altre politiche pro-gender prese dall'istituto. È stato esposto uno striscione con scritto: 'Fuori il gender dalle scuole'. "Abbiamo voluto protestare contro l'implementazione dei bagni neutri, misura irrispettosa del decoro e dell'intelligenza degli studenti - spiegano i responsabili di Azione Studentesca - . Questa è solo l'ultima follia pro-gender promossa da questo istituto, un trend preoccupante che non può passare inosservato. Le teorie di genere non sono altro che un ulteriore strumento per sradicare l'identità e le radici dei giovani e distrarre gli studenti dai reali problemi che li affliggono. Queste iniziative ci troveranno sempre pronti a esprimere il nostro dissenso" "Ritengo che si stia alzando eccessivamente il livello di confusione: i nostri ragazzi dovrebbero essere lasciati liberi di frequentare la scuola senza dover essere bersagliati da campagne di "sensibilizzazione" rispetto alle "identità di genere", ha commentato Paola Ambrogio, senatrice di Fratelli d'Italia.

print_icon