SONDAGGIO

Piemonte in stallo, calano i grillini

Se oggi si tornasse al voto la nostra regione sarebbe in bilico. Rispetto al voto di febbraio crescono sia il centrodestra (+3,3%) e sia il centrosinistra (+2,2%), entrambi attestati attorno al 30-31%. Il MoVimento 5 stelle flette del 2%. Male i centristi di Monti

Il testa a testa di un mese fa, un risultato al fil di lana che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo, si ripeterebbe oggi se il Piemonte tornasse alle urne. Secondo il sondaggio realizzato da “Scenari politici” centrosinistra e centrodestra restano appaiati con lo schieramento berlusconiano in leggero vantaggio (neppure di un punto percentuale) ma con un trend di recupero significativo (+3,3% rispetto alle votazioni del 24-25 febbraio scorso). Flettono i grillini che si attestano scenderebbero al 25,5% (-2%). Parabola negativa anche per lo schieramento montiano (-2,6%). Il quadro politico, insomma, tenderebbe versa una più netta polarizzazione.

 

Come ricordano i ricercatori, la vittoria del centrosinistra è stata risicata, con lo 0,2% sul centrodestra (al Senato lo scarto è stato lievemente superiore). Ma se si votasse oggi il Piemonte sarebbe sicuramente una regione in bilico e visto il cospicuo numero di seggi che assegna sarebbe una regione importante. «In questo momento, secondo noi, il centrodestra sarebbe in lieve vantaggio. Bene anche il centrosinistra che cresce comunque di 2 punti. In calo Monti e M5S. Inoltre scendono anche Fare per Fermare il declino e Rivoluzione Civile».

 

 

 

Partiti-Coalizioni

13 marzo

+/- 25 febbraio

La Destra

0,3%

-0,1%

Pdl

22,5%

2,8%

Fratelli d’Italia

2,7%

0,1%

Lega Nord

4,8%

0,0%

Lista Lavoro Libertà

0,8%

0,8%

Altri centrodestra

0,3%

-0,3%

CENTRODESTRA

31,4%

3,3%

Scelta Civica

8,5%

-2,0%

Fli

0,3%

-0,1%

Udc

0,7%

-0,5%

CON MONTI PER L’ITALIA

9,5%

-2,6%

Centro Democratico

0,5%

0,2%

Pd

27,0%

1,9%

Svp

0,0%

0,0%

Sel

3,0%

0,1%

ITALIA BENE COMUNE

30,5%

2,2%

MOVIMENTO 5 STELLE

25,5%

-2,0%

Fare –Fid

0,8%

-0,5%

Rivoluzione Civile

1,2%

-0,9%

Altri

1,1%

0,5%

 

print_icon