VERSO IL VOTO

Destre unite con la fiamma

Battesimo a Torino del nuovo rassemblement promosso da Storace. Poli Bortone, Menia e Romagnoli. Lista unitaria alle Regionali in Piemonte: “Senza ombra di dubbio il miglior candidato è Pichetto”. Ma FdI-An insiste su Crosetto

Si chiama “Destre Unite” la neonata formazione politica che mette sotto lo stesso simbolo – una moderna versione della tradizionale fiamma tricolore – alcune formazioni pocket dell’arcipelago post-missino e post-aennino: La Destra di Francesco Storace, Fiamma Destra Sociale di Luca Romagnoli, l’ex finiana Futuro e Libertà oggi guidata da Roberto Menia, Movimento per Alleanza Nazionale di Adriana Poli Bortone, leader di IoSud. Il battesimo è avvenuto a Torino, proprio per rimarcare l’importanza dell’appuntamento elettorale che, assieme alle Europee, vedrà il prossimo 25 maggio la competizione regionale, per «far sì che la Regione-chiave del Nord Ovest italiano non sia consegnata alla sinistra». Ed è su Gilberto Pichetto, vicepresidente uscente e candidato governatore designato da Forza Italia, che la nuova formazione intende puntare: «Senza ombra di dubbio il migliore candidato non può che essere Pichetto Fratin – ha dichiarato nei giorni scorsi il portavoce locale Max Panero - che, in meno di un anno ha saputo risanare le casse del Piemonte. Rispondiamo a certi appelli all’unità invitando tutte le altre forze del centro-destra (e particolarmente FdI e Ncd) a non indugiare oltre e ad unirsi senza esitazioni alla coalizione di Pichetto Fratin».

 

Appello evidentemente caduto nel vuoto, almeno dai “cugini” di Fratelli d’Italia-An. Giorgia Meloni, dal palco del Rome Life Hotel, nel corso della relazione alla prima assemblea nazionale ha nuovamente riproposto il nome del loro esponente, l’ex sottosegretario Guido Crosetto: «Tutti i sondaggi dicono che è il candidato più competitivo per vincere la sfida in Piemonte», ha ribadito l’ex ministro.

print_icon

3 Commenti

  1. avatar-4
    17:27 Martedì 25 Marzo 2014 Antony raziel chi?

    si magari avranno voluto il male dell'ex ministro di Berlusconi, nonchè ex vice-presidente della camera, nonchè ex presidente di Azione Giovani (imposta da FINI), nonchè ex miracolta Giorgia Meloni? Ognuno è ex in qualche senso e le vergini tanto per capirci non esistono!

  2. avatar-4
    22:19 Domenica 23 Marzo 2014 Bandito Libero ma perchè tutti quanti FdI Destre Unite apolidi vari

    ..non ricostituite AN e non la finite lì? e RIPARTITE DA DOVE ERAVATE RIMASTI...

  3. avatar-4
    19:04 Sabato 22 Marzo 2014 Raziel Ma quali ex an

    Pretendono di rappresentare l'ex An, ma tranne Menia, gli altri 3 avevano abbandonando An sbattendo la porta; romagnoli poi, se nn ricordo male, non è mai stato di An. E con questa arroganza vengono in Piemonte dove nn hanno un rappresentante sul territorio con l'unico intento di creare ulteriori spaccature a destra a beneficio dell'alleato maggiore...a pensar male si fa peccato, ma ci si indovina: avranno mica fatto qlc accordo sotto banco questi soloni?

Inserisci un commento