INCOMPETENZA AL POTERE

Condono, la "manina" della Castelli


	Condono, la "manina" della Castelli

Risolto il giallo del testo "manipolato". Nessun golpe, semplicemente la sottosegretaria non avrebbe capito cosa c'era scritto. Salvo poi urlare al complotto e inguaiare Di Maio. Irritazione tra leghisti e compagni di partito

“Mica scrivo io le norme”, la sventurata rispose a chi nel giallo della manina non le affibbia (neppure) il ruolo del maggiordomo, imputandole però di non aver compreso appieno il senso e l’impatto di quanto contenuto nel decreto con tutto quanto ne è seguito. Se quella frase pronunciata a sua difesa dalla grillina Laura Castelli, sgombrando il campo dal fatto che la sottosegretaria al Mef non si cimenti a scrivere leggi, suona a molti e per molti versi tranquillizzante, su di lei si accumulano indizi e sospetti. Non certo di intelligenza (col nemico), ma appunto di non aver capito quel che nel testo c’era scritto, salvo poi interpretare il ruolo di chi ha scop [...]

Leggi l'articolo
MONTECITORIO

Quota 100, "troppe ingiustizie"

Due lavoratori della stessa azienda che svolgono la medesima attività vengono trattati in maniera diversa. Portas attacca la riforma delle pensioni del governo gialloverde: "Meglio estrarre a sorte". Presenta emendamenti e prova a farsi ascoltare da Lega e M5s


	Quota 100, "troppe ingiustizie"
15:36 Mercoledì 17 Ottobre 2018

“Piuttosto che mandare la gente in pensione con questo sistema, sarebbe stato meglio tirare a sorte”. A Giacomo Portas piacciono i paradossi. Però il deputato fondatore dei Moderati, prendendo di mira il criterio applicato dal Governo per attuare

INTERVISTA

"Il vero cambiamento è guardare al futuro"

Industria 4.0, grandi opere, blockchain, innovazione tecnologica. Un Paese che vuole crescere deve cogliere con coraggio queste sfide. Fca e la nuova impresa chiave di volta per Torino e il Piemonte di domani. Parla Bentivogli, leader della Fim, voce autorevole del riformismo

07:20 Domenica 14 Ottobre 2018

A costo di inciampare nel banale e stando ben lontano dal pur minimo rischio di piaggeria, la definizione di sindacalista 4.0 val la pena di affibbiarla, anzi appuntarla come le medaglie conquistate in battaglie difficili

CINQUE CERCHI

Senza Milano niente Olimpiadi

Se il capoluogo lombardo si sfila il governo non presenterà la candidatura italiana. Il sottosegretario Giorgetti conferma: “Aspettiamo la posizione ufficiale della città poi decideremo”. Diplomazie e trattative politiche dietro le quinte


	Senza Milano niente Olimpiadi
14:53 Giovedì 13 Settembre 20180

No Milano, no party. Il sottosegretario Giancarlo Giorgetti chiude la porta a ogni piano B o ipotesi di mantenere in piedi la candidatura olimpica italiana per i Giochi

CINQUE CERCHI

Olimpiadi, i sindaci s'impuntano

Appendino e Sala contestano il "tridente" ideato da Malagò. La prima cittadina grillina insiste su un'analisi oggettiva dei dossier, il collega milanese vuole per la sua città il ruolo di capofila. A Roma non ne possono più e ora nessuno esclude un clamoroso dietrofront

16:23 Lunedì 03 Settembre 2018 1

Tra i tre litiganti nessuno gode. Potrebbe finire così, adattando alla bisogna uno dei più noti motti popolari nostrani, la candidatura dell’Italia alle Olimpiadi invernali del 2026. Se tutti rimangono sulle loro posizioni come dimostrato, ancora recentemente, dalle dichiaraz [...]

CONVERGENZE PARALLELE

Naja per il compagno Rizzo

Tra i pochi a concordare con Salvini sul ripristino del servizio militare è il capo del partito comunista: "Un esercito di leva fornisce molte più garanzie democratiche rispetto a un apparato composto da professionisti"

17:30 Lunedì 13 Agosto 2018 5

Resta rosso, ma sogna il ritorno popolare al grigioverde. “Dopo aver criticato da ragazzo la naja”, adesso Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista, si trova “incidentalmente” d’accordo con Matteo Salvini nell’auspicare il ritorn [...]

AMENITA'

Sesso con Appendino per "svegliarla"

16:30 Lunedì 06 Agosto 2018 8

È una delle opzioni del gioco dell'estate dell'Espresso sull'appeal dei politici. La sindaca grillina di Torino sbaraglia la collega di Roma. Non un granché come motivazione per un sondaggio di dubbio gusto

VERSO IL 2019

Salvini al bivio delle alleanze

13:17 Martedì 31 Luglio 2018 1

Il leader della Lega domenica in Piemonte alla festa "nazionale". Primo appuntamento per delineare una strategia in vista delle elezioni regionali del 2019. Centrodestra in fibrillazione, voci di un esperimento giallo-verde

PRESENTE & FUTURO

"Piccolo non è bello, bisogna crescere"

07:30 Domenica 15 Luglio 2018 3

Le dimensioni micro delle imprese sono un limite del tessuto produttivo piemontese e rappresentano una zavorra per la ripresa. Troppi cervelli in fuga e una politica priva di visione e coraggio. L'analisi fuori dal coro del professor Cantamessa

WELFARE

Assegno unico per i figli

17:19 Giovedì 05 Luglio 2018 0

Parte da Torino la proposta universale di sostegno alle famiglie. Il deputato Lepri (Pd): "Una misura per prevenire la povertà, aiutando i nuclei più numerosi e in difficoltà". Dem compatti (per una volta)

GLORIE NOSTRANE

Dal Caf al Mef. Castelli in gran carriera

21:30 Martedì 12 Giugno 2018 0

Pasionaria No Tav e "divoratrice di bilanci". Da portaborse in Consiglio regionale a viceministro dell'Economia. Avrebbe voluto guidare i Trasporti ma le sue spifferate su Di Maio l'hanno azzoppata. L'asse con la sindaca Appendino. Nell'esecutivo carioca anche il novarese Crippa

POLEMICA

Cinquestelle contro Salvini

10:55 Lunedì 11 Giugno 2018 0

La stretta sui migranti decisa dal neo ministro dell'Interno non piace alla giunta di Appendino: "Se avessimo il mare, Aquarius attraccherebbe da noi". Pd: "Ipocriti. Siete al governo insieme". E per l'ex Bertola la Lega sta "inglobando" il M5s

CRISI POLITICA

Paura del salto nel voto

07:30 Giovedì 31 Maggio 2018 0

Come potrebbe cambiare la geografia politica con le elezioni anticipate. In Piemonte la Lega crescerebbe meno della media nazionale e solo ai danni di Forza Italia. M5s in calo e Pd circoscritto nella ridotta torinese. Le ipoteche sulla Regione

SCENARI ELETTORALI

Un’ordalia gialloverde

12:00 Lunedì 28 Maggio 2018 3

La crisi in atto potrebbe stravolgere la geografia politica con una polarizzazione tra sovranisti ed europeisti. Se così fosse, un cartello elettorale formato da M5s e Lega vincerebbe pressoché ovunque. Le proiezioni dell'istituto Cattaneo sui dati del 4 marzo scorso