Lavoro e innovazione, a Torino una settimana di riflessioni 

Prende il via lunedì a Torino una settimana di riflessioni su lavoro e innovazione, che coinvolge studiosi, amministratori pubblici, parti sociali, imprenditori. L'iniziativa è dell'Ismel - Istituto per la Memoria e la Cultura del Lavoro, dell'Impresa e dei Diritti Sociali - con il sostegno di Fondazione Crt. Sono previsti fino al 25 maggio dibattiti, seminari, conferenze, visite a imprese, eventi artistici. Nella giornata di apertura saranno i leader di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo (Uil), a confrontarsi con Maurizio Stirpe (Confindustria), Mauro Lusetti (Legacoop) e Daniele Vaccarino (Cna) sul ruolo dei sindacati e delle associazioni datoriali nel definire nuove forme di tutela nell'epoca della precarietà del lavoro. La sindaca di Torino, Chiara Appendino, affronterà, invece, il tema del 'ruolo della mano pubblica tra globale e locale' con i rappresentati del Ministero dello Sviluppo Economico e della Commissione Europea Stefano Firpo e Sebastiano Fumero.

print_icon