LA SACRA RUOTA

Mirafiori, la svolta tra un anno

Si sta sviluppando il secondo modello. Dovrebbe essere un grande suv dell’Alfa, simile al Maserati Levante. Nel 2016 sono state prodotte 42.275 vetture, il 204,1% in più del 2015 e il 115,1% rispetto al 2013. Il report della Fim

Il secondo modello a Mirafiori dovrebbe entrare in produzione nel primo semestre del 2018 e nello stabilimento torinese si tornerà ad assumere. Lo ha detto il segretario nazionale della Fim, Ferdinando Uliano, in un incontro organizzato a Torino per illustrare i dati sulla produzione nelle fabbriche del gruppo nel 2016. “Sappiamo dai fornitori che si sta sviluppando il secondo modello. Dovrebbe essere un grande suv dell’Alfa, simile al Maserati Levante, anche se dipenderà da come andranno i nuovi modelli in particolare lo Stelvio”, ha detto il segretario della Fim torinese, Claudio Chiarle. A Mirafiori nel 2016 - secondo i dati resi noti dalla Fim - sono state prodotte 42.275 vetture, il 204,1% in più del 2015 e il 115,1% in più del 2013. Sono 2.027 i lavoratori ancora coinvolti dai contratti di solidarietà. A Mirafiori vengono attualmente prodotte Alfa Mito e Maserati Levante.

L’anno scorso gli stabilimenti di Fca in Italia hanno segnato una produzione record a 1.011.136 unità, con un incremento del 9% verso il 2015, inclusi i veicoli commerciali prodotti nell’impianto di Sevel. Rispetto al 2013 l’aumento è pari al 69,8%. Il totale di produzione considerando le sole auto, inclusa Ferrari, è pari all’8,2% verso il 2015 a 721.126 unità, ma rispetto al 2013 la crescita è dell'84,2%. Quanto alla cig nel 2016 “ha coinvolto meno dell’8% dei lavoratori ed è in continuo calo” rispetto al 12,5% del 2015. A Grugliasco, dove si producono la Quattroporte e il Ghibli, la produzione ha avuto un avvio non brillante a causa delle difficoltà del mercato cinese, ma poi ha recuperato grazie al suv Levante che ha trainato gli altri modelli.

print_icon

1 Commenti

  1. avatar-4
    18:40 Mercoledì 04 Gennaio 2017 enrico1248 Aspettiamo...

    Saranno contenti i cassaintegrati,il prossimo anno mangeranno....

Inserisci un commento