Nomine

Dicono che… dopo le fibrillazioni interne alla maggioranza di centrosinistra, la giunta regionale del Piemonte avrebbe individuato il terzo nome da inserire nel cda di Finpiemonte Partecipazioni, assieme al presidente in pectore Luca Remmert, fortemente voluto da Sergio Chiamparino, e all’ex dirigente di piazza Castello Raffaella Vitale, in quota all’opposizione. E se in un primo tempo nel Pd qualcuno aveva puntato sull’ex sindaco di Moncalieri Roberta Meo e sull’avvocato Fabrizio Benintendi, già a capo della macchina organizzativa dei World Master Games 2013, alla fine pare che la scelta sia caduta su un giurista. Si tratta di Fabrizio Cassella, classe 1963, già nel cda di Tne e in passato nel board di Ativa e Sitaf.

print_icon