Pallottoliere

Dicono che... con l’arrivo di Sergio Rolando sia stato introdotto a Palazzo civico il metodo “carta penna e pallottoliere”, tanto in voga fino alla scorsa legislatura in Regione. Infatti, quando l’attuale uomo dei conti di Chiara Appendino alloggiava in piazza Castello pare fosse solito redigere i brogliacci dei bilanci a mano, partendo dalle somme di ciascuna voce per poi risalire agli addendi. Un sistema un tantino artigianale, ricevuto in eredità dal suo predecessore alla direzione finanze regionali, Pierluigi Lesca, che ora pare incontri i favori della sindaca che così può vantare rendiconti fatti a mano, proprio come si faceva una volta.

print_icon