Fregolent (Pd), nessun no a collaborazione Comune Torino-Regione 

"Nessuno del Pd ha mai pensato che non ci debba essere collaborazione istituzionale fra Regione Piemonte e Comune di Torino a causa della differenza politica fra le due amministrazioni" idea "che appartiene da sempre al movimento/partito di Grillo che ha votato contro tutti i provvedimenti che avrebbero portato risorse economiche al Piemonte e alla città, preferendo il populismo dell'ideologia politica al reale benessere della popolazione". A scriverlo in una lettera aperta alla sindaca Chiara Appendino è la deputata Dem Silvia Fregolent. "Sappiamo benissimo che se la Regione non fosse intervenuta con stanziamenti propri e con le sue capacità politiche e amministrative avremmo perso a favore di Milano anche il Salone del Libro", scrive la Fregolent, che rivolge al presidente della Regione Sergio Chiamparino un post scriptum, nel quale si dice "rammaricata nel vedere che ogni volta che un semplice militante cerca di dare un consiglio venga tacciato come autoreferenziale. Nessuno vuole indebolire la tua azione di governo, vogliamo anzi esserti di supporto per aiutarti a cambiare le cose che non vanno".

print_icon