Calcio: tra Toro e Sampdoria pari ed emozioni, 2-2

Torino e Sampdoria chiudono sul 2-2 al termine di una partita bella, combattuta e dai ritmi intensi. Gran primo tempo con Zapata che la sblocca dopo appena 20 secondi, il Toro la ribalta in due minuti tra il 13' e il 15' con Baselli e il bomber Belotti, ma l'ex Quagliarella mette la propria firma al 34'. Un giorno triste per il calcio italiano, per via della morte di Eugenio Bersellini, il "Sergente di ferro" che ha allenato sia i granata che i blucerchiati lasciando ottimi ricordi. Mihajlovic sceglie Barreca a sinistra nel ballottaggio con Molinaro; Falque, Ljajic e Niang nel tridente dietro Belotti; solo panchina per i rientranti Boye e valdifiori. Giampaolo fa debuttare Zapata in avanti al fianco di Quagliarella e Strinic a sinistra. Passano appena venti secondi dal calcio d'inizio che la Sampdoria passa in vantaggio proprio con Zapata che raccoglie un cross di Ramirez, approfitta del liscio di Moretti e di sinistro batte l'incolpevole Sirigu. Il Torino, colpito a freddo, stenta e viene messo alle corde da una Samp intraprendente. Poi al 13' i granata riagguantano il pari grazie a un siluro di destro di Baselli che si infila all'incrocio e non dà scampo a Puggioni. Un minuto dopo si concretizza il sorpasso: assist di Ljajic per il "gallo" Belotti che con un diagonale da sinistra infila il pallone nel palo più lontano. Un duro colpo per la Samp che comunque non si arrende e tiene costantemente possesso palla nel tentativo di riprendere il match.

Al 28' gran destro a giro di Quagliarella con il pallone che esce di pochissimo. Al 34' è proprio l'ex granata a firmare il pareggio con un destro al volo su cross da sinistra di Strinic. Il tempo si chiude con un'altra magia di Belotti che si gira bevendosi Regini e sfiora il palo di destro. Ad inizo ripresa un cambio per la Samp con Bereszynski al posto di Sala. Al 9' il Toro ha l'occasione per riportarsi avanti: gran palla di Falque per Niang che trova il tempo giusto per l'inserimento, ma la sua conclusione scheggia il palo esterno. Al 21' chiede il cambio Strinic che dopo una discreta prova lascia il campo a Murru. Mihajlovic inserisce al 26' Gustafson per Baselli e due minuti più tardi Boyè per Niang. Al 31' punizione di Ljajic da sinistra, la palla arriva a Belotti sul secondo palo che mette alto per un soffio. Al 35' ultimo cambio del Toro con il giovane Edera al posto di Falque. Nella Samp al 37' Linetty rileva Ramirez. Al 37' occasione proprio per Edera, il cui tiro deviato finisce sul fondo. Al 39' Sirigu si oppone d'istinto a una conclusione di Quagliarella.

print_icon