Trasporto pubblico locale, Regione nuovo soggetto controllo

"L'attività di monitoraggio risponde alle competenze di programmazione e controllo della Regione, che deve però essere anche parte attiva attraverso l'Agenzia per la Mobilità affinché siano garantiti i livelli minimi di standard qualitativi e quantitativi del trasporto pubblico locale": la presidente della Commissione Trasporti del Consiglio regionale, Nadia Conticelli (Pd) commenta il parere favorevole alla delibera della Giunta sull'esercizio delle funzioni regionali di controllo, monitoraggio e vigilanza sui servizi di trasporto pubblico locale e regionale. "L'attuazione del piano regionale trasporti, attualmente all'esame del Consiglio - aggiunge - attraverso piani settoriali e di bacino dovrà individuare concretamente i livelli minimi di servizio e gli strumenti per metterli in pratica". "Ora attraverso questa struttura regionale - prosegue - le segnalazioni motivate dei cittadini dovranno necessariamente avere un processo istruttorio con conseguente intervento, che dovrà essere avviato entro 30 giorni e concluso entro 180. L'utilizzo di personale dipendente regionale per vigilanza e controllo eviterà che controllore e controllato coincidano con il soggetto gestore del servizio". 

print_icon