Torino, giunta Appendino mette all'asta immobili per 1,5 mln

Il Comune di Torino mette all'asta 15 immobili tra alloggi, garage, locali commerciali, terreni e altri fabbricati per un valore complessivo, a base d'asta, di circa un milione e mezzo di euro. Lo ha deciso la Giunta Appendino, che ha approvato una delibera presentata dall'assessore al Bilancio e al Patrimonio, Sergio Rolando. L'operazione rientra nel Piano straordinario di alienazione per il quadriennio 2018-2021, approvato dal Consiglio comunale lo scorso mese di ottobre. I beni oggetto d'asta pubblica - è evidenziato nel provvedimento che incarica gli uffici di predisporre il bando di gara e avviare le procedure per l'alienazione delle quindici proprietà comunali - non possono essere proficuamente utilizzati dalla Città per fini logistici e la loro alienazione risponde anche alla necessità di evitarne il progressivo degrado. Tra gli immobili comunali in vendita figurano gli alloggi di Orbassano 221 (base d'asta di 233mila euro), via Valeggio 23 (base d'asta di 171mila euro) e piazza Freguglia a Cavoretto (base d'asta di 62mila euro), un locale commerciale in via Massena 11 (base d'asta di 62mila e 330 euro), due box auto in via Antinori 3 (base d'asta di 20mila e 250 euro per ognuno), un immobile in via Pessinetto angolo via Pianezza (base d'asta di 610mila euro) e il compendio di via Pinelli 9 (base d'asta di 223mila euro). Nelle prossime settimane il provvedimento passerà al vaglio del Consiglio comunale per la definiva approvazione. 

print_icon