Le fatiche di Ercole

Dicono che… da ascoltato e influente “consigliori” delle retrovie politiche del centrodestra, con la nomina a vicepresidente della Banca di Asti Ercole Zuccaro sia definitivamente assurto allo status di notabile della città del Palio. La promozione è arrivata dopo dieci anni di permanenza nel board della banca astigiana da consigliere semplice, in sostituzione di Maurizio Rasero, eletto sindaco nel giugno dello scorso anno. Già nel cda di Biverbanca e presidente uscente della controllata Pitagora, Zuccaro, di professione agrotecnico, è tra i massimi dirigenti dell’associazionismo agricolo piemontese.

print_icon