Edilizia: nasce tavolo per rilanciare il settore

Individuare azioni concrete, attuabili nel breve periodo, per affrontare la congiuntura del comparto edilizio, che, secondo un'indagine di Ance Piemonte, vedrà nel periodo gennaio-luglio 2018 una riduzione del fatturato per l'87,7% delle imprese edili e una riduzione del personale per il 21,7% delle aziende. Con questo obiettivo è nato un nuovo tavolo di lavoro che riunisce l'assessorato all'Urbanistica della Città di Torino, l'Ordine degli architetti di Torino, il Collegio costruttori, Aspesi Torino - Associazione nazionale tra le società di promozione e sviluppo immobiliare e Aniem - Associazione Nazionale Imprese Edili Manifatturiere. "La riduzione degli oneri per favorire le ristrutturazioni - spiega il vice sindaco Guido Montanari - potrebbe rappresentare una leva per disincentivare e porre termine al consumo di suolo, che in una città come la nostra presenta indici molto elevati e nel contempo incentivare gli interventi sul patrimonio edilizio esistente. È mia intenzione varare e normare questa forma di incentivo indiretto entro l'estate per portarla al più presto all'approvazione del Consiglio comunale. Assicurare concreto sostegno all'Edilizia significa investire sul territorio, rinforzando l'economia locale con immediate ricadute per lo sviluppo".

print_icon