CasaPound: Racca, tolto obbligo firma a nostro militante

Il tribunale del riesame ha revocato l'obbligo di firma a un militante torinese di Casapound che nelle scorse settimane era stato arrestato dalla polizia (e scarcerato poco dopo) nell'ambito di un'indagine su una aggressione a un altro simpatizzante del gruppo. Lo comunica Marco Racca, coordinatore regionale di Casapound. "Lo avevo detto sin dai primi minuti - afferma Racca - che tutto si sarebbe risolto in una bolla di sapone. Sono contento e voglio esprimere a Pasquale (il militante - ndr) tutta la mia solidarietà per questo arresto ingiusto e sproporzionato". "Sono certo - conclude Racca - che tutta la vicenda sarà pesto chiarita e rinnovo la mia fiducia nella magistratura torinese".

print_icon