La foga moralizzatrice di Stara

Dicono che… abbia irritato non poco la platea l’intervento anti-casta pronunciato ieri da Andrea Stara all’assemblea provinciale del Pd torinese. Il consigliere regionale e compagno della segretaria Paola Bragantini si è scagliato contro gli sprechi della politica liquidando come demagogica la proposta di scegliere i prossimi candidati al Parlamento attraverso le primarie di partito. Nulla da eccepire, commentavano al termine dei lavori molti dirigenti, non fosse che però Stara avrebbe potuto rendere più credibile la sua filippica annunciando lo scioglimento del microgruppo a Palazzo Lascaris – “Insieme per Bresso” - di cui lui è presidente e unico componente, e che costa alle casse pubbliche oltre 260mila euro l’anno. Insomma, da che pulpito arriva la predica…

print_icon