Christillin, Libera&Bella

Dicono che… Evelina Christillin nella fugace apparizione al convegno di Montezemolo abbia voluto dar prova dell’antica e solida amicizia che la lega al presidente della Ferrari, fin dai tempi del comune lavoro in Fiat, senza sbilanciarsi troppo sulle (eventuali) scelte politiche. Seduta in seconda fila, a fianco di un altro rampollo celebre della dinastia, l’architetto Benedetto Camerana, ha atteso la conclusione dell’intervento di Luchino per poi darsela a gambe.

print_icon