Forza Italia
ALTA TENSIONE

Busta con proiettile per Appendino

Recapita ieri in Municipio un plico anonimo indirizzato alla sindaca, da tempo sotto scorta dopo le minacce ricevute dagli anarchici. "Questi tentativi di intimidazione non sortiscono alcun effetto e, anzi, mi spronano a continuare a svolgere il mio ruolo"

Una busta con all’interno un proiettile, indirizzata alla sindaca di Torino Chiara Appendino, è stata recapitata ieri agli uffici del Comune. Dopo quella contenente un rudimentale ordigno esplosivo, ricevuta lo scorso aprile dopo lo sgombero dell’Asilo Occupato di via Alessandria, si tratta di un nuovo gesto intimidatorio nei confronti della prima cittadina, da tempo sotto scorta,

Il plico, di colore marrone, ha attirato immediatamente l’attenzione degli agenti della Polizia Municipale che hanno prontamente allertato la Digos. All’interno dell’involucro non c’era nessun messaggio e il francobollo non appare regolarmente timbrato. “Non si sa chi sia il mittente - scrive Appendino su Facebook - né quali siano le motivazioni. So però molto bene che questi tentativi di intimidazione non sortiscono alcun effetto e, anzi, spronano a continuare a svolgere il mio ruolo di Sindaca con la massima determinazione” conclude la sindaca. All’arrivo della missiva Appendino non si trovava in città ma a Roma per una serie di riunioni per l’organizzazione delle Atp Finals e rientrerà in città solo in giornata.

print_icon