DI TUTTI I COLORI

Visita psichiatrica per la Kyenge

La chiede il consigliere regionale leghista Tiramani in risposta alle dichiarazioni del ministro che avrebbe equiparato il soggolo delle suore al burqua islamico. "Frase assurda e inaccettabile". E la manifestazione contro l'immigrazione viene rinviata a ottobre

Il soggolo delle religiose cattoliche come il burqua islamico? “Il fatto che la legge obblighi a far vedere il viso deve valere per tutte le donne, comprese anche le suore, perché non insistiamo su questo aspetto? Il principio è sempre quello. Applichiamolo senza avere pregiudizi”. Questo concetto pronunciato dal ministro per l’Integrazione Cécile Kyenge ha fatto andare su tutte le furie Paolo Tiramani, consigliere regionale della Lega Nord che, forse in ossequio al suo mentore – il pirotecnico parlamentare valsesiano Gianluca Buonanno, non si è limitato a prendere carta e penna e scrivere una mozione di censura, ma sul suo profilo Facebook ha rincarato la dose: “Io non ho pregiudizi... penso proprio che tu abbia bisogno di un consulto psichiatrico!!!!!”.

 

Torna nel mirino del Carroccio la ministra, recentemente al centro di una polemica a distanza con alcuni esponenti padani, che proprio per non aver ricevuto scuse ufficiali da Roberto Maroni ha declinato l’invito a prendere parte a un dibattito “chiarificatore” alla festa dei lumbard di Milano Marittima. Il gruppo regionale, primo firmatario proprio Tiramani , ha presentato un ordine del giorno per esprimere solidarietà alle religiose cattoliche alle quali la ministra Kyenge, secondo loro, vorrebbe far togliere il velo, paragonandolo al burqua, intenzione che il documento chiede venga immediatamente ritrattata. «Si tratta di un intento e una frase assurda e inaccettabile ancora più grave perché pronunciata da un Ministro – spiega Tiramani assieme al capogruppo Mario Carossa, e ai colleghi Federico Gregorio, Roberto De Magistris, Michele Marinello, Massimo Giordano, Gianfranco Novero -. A parte il fatto che il velo delle religiose cattoliche non nasconde il volto, è poi inconcepibile che il ministro Kyenge si lasci andare a queste affermazioni che sono farneticanti. Si vergogni e ritratti, lei è un ministro della Repubblica non un imam di periferia, si renda conto di dove vive e impari a rispettare la nostra cultura che è strettamente legata anche alla sede centrale della religione cattolica. Auspichiamo che anche dal Vaticano venga censurata questa assurdità».

 

La frase incriminata sarebbe stata pronunciata dal ministro a una festa del Pd, qualche giorno fa, nel comune di Cantù. La segretaria cittadina della Lega Nord, Elena Maccanti, aggiunge: «Come donna e come leghista sono stupefatta e indignata per questa leggerezza. Difendere il burqua significa difendere una cultura che offende in modo gravissimo la dignità femminile, fatto che nulla ha a che vedere con il velo delle religiose cattoliche».

 

Intanto va segnalato che la manifestazione sull'immigrazione “Per la legalità: stop all'immigrazione clandestina” promossa dalla Lega Nord e prevista per il 7 settembre prossimo a Torino si svolgerà, sempre nel capoluogo piemontese , il 12 ottobre. Lo rende noto il segretario nazionale della Lega Nord Piemont, Roberto Cota. Lo spostamento, precisa una nota, è dovuto a «e esigenze di organizzazione collegate allo svolgimento delle assemblee nazionali e federale» del Carroccio.

print_icon

12 Commenti

  1. avatar-4
    15:46 Domenica 04 Agosto 2013 Radicalchic12 Viale ma che Video hai visto?

    http://www.youtube.com/watch?v=K_ecAWga3i8 questo è il video!ti è andata la pillola ru486 di traverso?

  2. avatar-4
    15:10 Sabato 03 Agosto 2013 silvioviale E' proprio una bufala.

    Ho visto il filmato. La parola Burqa è pronunciata dal conduttore, come imbeccata impropria, perché la Kyenge, pur in modo prolisso e lungo, parla del volto scoperto, indicando che lo si deve scoprire. Tant'è che cita ripetutamente la legge sui caschi, che permette di girare in moto con volto coperto, ma non a piedi. Il riferimento alle suore, come inciso, intende ribadire una condizione di parità nel far vedere il volto come le suore. Visto il filmato, sono abbastanza certo che Tiramani non l'abbia mai visto, ma sia intervenuto su lanci di seconda e terza mano, con pregiudizio razzista, perché se il ministro non fsse nera non userebbero certi toni e certe volgarita sui contenuti. Quindi la questione delle suore è proprio una bufala.

  3. avatar-4
    09:23 Sabato 03 Agosto 2013 gattonero anche .....

    la Quaglia vorrei vedere col soggolo.....

  4. avatar-4
    07:49 Sabato 03 Agosto 2013 imolese non è una bufala

    caro Viale, stavolta hanno ragione i leghisti.Basta vedere qui: http://www.imolaoggi.it/?p=57820 il video, con le uscite del Ministro.si impegni piuttosto a promuovere i referendum sulla giustizia ne abbiamo tutti bisogno.

  5. avatar-4
    00:42 Sabato 03 Agosto 2013 silvioviale SOGGOLO LEGHISTA, GHIANDE PER TUTTI.

    Voglio proprio vedere la Maccanti girare con il soggolo delle suore.Anzi, Maroni potrebbe imprlo coe simbolo leghista per le ladies leghiste.Strano, però, che l'unica fonte della dichiarazione del ministro sia leghista.In ogni caso, il burka è una cosa minoritaria nell'islam, ma la copertura totale dei capelli per le suore e le donne islamiche non è dissimile, come nom era dissimile l'obbligo di coprirei i capelli per le donne in chiesa. Non so cosa abbia detto la ministra NERA, ma le reazioni leghiste sono razziste. È allora ghiande a volontà !!!!!!!!!

  6. avatar-4
    23:19 Venerdì 02 Agosto 2013 ex comunista achille???

    Tiramani non ha offeso Kyenge perchè nera, anzi. sulla sua FanPage puntualissima la sua risposta che riporto per dovere di cronaca:Fatemi capire.. il Ministro Kyenge offende migliaia di suore, dicendo che dovrebbero togliere il velo...NESSUN giornale si indigna, si indignano verso di me, perchè ho scritto EN passant che chi dichiara una cosa del genere, avrebbe bisogno di un consulto psichiatrico. Che l'abbia affermato la Kyenge o Heidi, l'avrei scritto lo stesso. se lo dicevo ad Heidi nessuno avrebbe riportato la mia notizia, se lo dici alla Kyenge, apriti cielo! Questo è RAZZISMO AL CONTRARIO!!!!Ha ragione lui, al netto delle buffonate, ci sta prendendo per i fondelli e nessuno dice nulla! ma in che mondo viviamo???

  7. avatar-4
    22:34 Venerdì 02 Agosto 2013 carminati HA RAGIONE TIRAMANI

    Ma noi un sussulto di dignità a difendere la nostra cultura, le nostre tradizioni, la nostra religione mai? E quando lo facciamo dobbiamo pure subire l'onta dell'accusa di razzismo? Ma per favore... basta!!!

  8. avatar-4
    22:04 Venerdì 02 Agosto 2013 Achille Campanile Questione di dignita'(veli si, veli no.)

    Qualsiasi indumento che mortifichi il corpo di un essere umano deve essere considerato in modo negativo. Qualsiasi indumento che manifesti un'appartenenza ad un credo offende la mia dignita'di uomo.Qualsiasi troglodita che con parole e opere offenda una essere umano perche' nero mi fa' schifo.

  9. avatar-4
    20:26 Venerdì 02 Agosto 2013 Bandito Libero Puntuale "nelbeneenelmale"

    ..e corretto! La tua osservazione è ineccepibile e soprattutto è vera!! Ma quelli del PD sono notoriamente dei geni, quando ci si mettono di impegno...!!!

  10. avatar-4
    19:50 Venerdì 02 Agosto 2013 M.B. Muncalè Kyenge ministro all'inopportunità

    Inizia a starmi simpatico il ragazzo, anche se ha un q.i. troppo alto per essere leghista. concordo con nelbeneenelmale, al netto delle cazzate di calderoli, questo Ministro farà recuperare consenso ai leghisti.

  11. avatar-4
    19:18 Venerdì 02 Agosto 2013 nelbeneenelmale Complimenti al PD

    Che ha nominato un ministro che farà rinascere la Lega che era moribonda

  12. avatar-4
    18:55 Venerdì 02 Agosto 2013 Gingerissimo no lega no party

    non sono leghista ma questa storia del velo delle suore è davvero da manicomio...

Inserisci un commento