OSPITI (S)GRADITI

I No Tav “aspettano” Renzi

Nel movimento sono convinti che il premier, al termine dell'inaugurazione dello stabilimento L'Oreal di Settimo, farà una puntata al cantiere. Organizzati due presidi a Giaglione e Chiomonte. "Non può non incontrarci"

Con bandiere e fischietti a dare il benvenuto a Matteo Renzi. I No Tav sono convinti che mercoledì prossimo, dopo aver inaugurato a Settimo Torinese lo stabilimento ecocompatibile L’Oreal, il premier salirà in Valsusa, rispondendo così all’invito di visitare il cantiere di Chiomonte rivoltogli nelle settimane scorse dal governatore Sergio Chiamparino e dal senatore Pd Stefano Esposito. Nonostante da Palazzo Chigi non sia giunta alcuna notizia in tal senso, anzi lo staff continua ad insistere sull’agenda particolarmente fitta per quel giorno, tra impegni romani e riunioni sull’Expo, il movimento si prepara ugualmente all’accoglienza. Due gli appuntamenti: alle 10 al campo sportivo di Giaglione e alle 11 alla centrale di Chiomonte. “Molto probabilmente mercoledì 17 settembre, il premier Matteo Renzi andrà a riempire con il suo nome le pagine del libro visite del cantiere di Chiomonte. Un triste rituale al quale non aveva ancora partecipato e che mercoledì, dopo la visita programmata alla l’Oreal di Settimo dovrebbe consumarsi”, scrivono sul sito notav.info. Ed è ovvio che per gli organizzatori della protesta il presidente del Consiglio “non può non incontrare i No Tav!!!”.

print_icon

2 Commenti

  1. avatar-4
    22:20 Lunedì 15 Settembre 2014 moschettiere ...

    ... testa-a-testa con Bergoglium: chi sarà il primo ad essere proclamato santo da vivo?

  2. avatar-4
    22:15 Lunedì 15 Settembre 2014 moschettiere Lo aspetto anch'io Re Nzi

    Sua maestà lo aspettano in molti a dire il vero. E ho anche il sospetto che alcuni lo bramano per dirgli due paroline... Il secondo "santo subito" temo che debba affrontare un bel testa-tes

Inserisci un commento