FIANCO DESTR

#BastaPalazzo, centrodestra in strada

Da domani gazebo nei mercati di Torino per chiedere le primarie. Vignale (FI): "Ci faremo ascoltare". Dirigenti e amministratori locali non vogliono Napoli. E Berlusconi fa saltare il vertice con i coordinatori regionali. Nasce Azione Nazionale

Inizia domani la raccolta firme per chiedere le primarie del centrodestra a Torino. Lo annuncia il consigliere regionale di Forza Italia Gian Luca Vignale, che nei giorni scorsi aveva lanciato la proposta di consultazioni interne contro la decisione dall’alto di puntare su Osvaldo Napoli, che, però, tra i dirigenti e gli amministratori locali del partito evidentemente non riscuote lo stesso consenso assegnatogli dal tavolo nazionale.  “Domani  – spiega Vignale – saremo al mercato di corso Svizzera, ma andremo in tutti i quartieri per raccogliere un numero di firme sufficienti a farci ascoltare. Abbiamo anche aperto un gruppo su facebook e una petizione popolare.  Per diffondere la nostra voce sui canali sociali usiamo l’hashtag #BastaPalazzo”.

 

Dopo il tam tam sempre più pressante giunto da Roma, secondo cui i giochi erano ormai fatti sull’ex vice-capogruppo di Montecitorio, da Torino si è assistito a una vera e propria rivolta: da Forza Italia a Fratelli d’Italia, passando per la Lega Nord, che non ha mai fatto mistero di preferire un’opzione civica, incarnata dal notaio Alberto Morano. “Il nostro obiettivo – prosegue Vignale - è ridare entusiasmo al popolo di centrodestra che oggi vede solo silenzi e imposizioni di partito. Il nostro schieramento ha il dovere di battere un colpo e rimettersi in discussione facendo scegliere ai propri elettori il futuro candidato sindaco. Non possiamo lasciare la nostra città in mano a questa sinistra”. E a dimostrazione di come la situazione sia tornata in alto mare anche a Torino lo dimostra l’annullamento della riunione odierna, prevista alle 17 a Palazzo Grazioli, tra Silvio Berlusconi e i coordinatori delle regioni interessate al voto: incontro rinviato a martedì della settimana prossima. Un modo per prendere ulteriore tempo in attesa del vertice di lunedì tra i leader della coalizione. 

 

E intanto l’area di quelli che furono i seguaci della destra sociale si strutturano con la nascita di Azione Nazionale, un’associazione che raggruppa i quarantenni dell’ex Alleanza Nazionale, quelli che non hanno aderito a Fratelli d’Italia e che fanno riferimento all’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno. L’appuntamento è domani (ore 20,30) all’Hotel Diplomatic di via Cernaia a Torino, dove interverranno, tra gli altri, Giuseppe Scopelliti, Roberto Menia e lo stesso Alemanno, assieme al portavoce nazionale Fausto Orsomarso e il consigliere comunale Angelo D’Amico. “Il nostro obiettivo – conclude Vignale -  è mettere insieme mondi che sembrano diversi tra loro ma che in realtà condividono gli stessi valori e obiettivi”. A partire dalle primarie.

print_icon

11 Commenti

  1. avatar-4
    13:51 Venerdì 05 Febbraio 2016 brizo primarie epubblicit

    Vignale non perde occasione per farsi pubblicità

  2. avatar-4
    12:52 Venerdì 05 Febbraio 2016 Marco Gianese Bravo bandito libero

    Condivido ogni parola, salvo il sostegno a prescindere dal candidato per "presa di partito". Così facendo continueremo a legittimare candidati calato dall'alto, e non possiamo permettereSe fosse Osvaldo Napoli il candidato non possiamo votarlo, o saremo solo carne da macello intellettuale.

  3. avatar-4
    11:10 Venerdì 05 Febbraio 2016 Il giusto sonora trombata --- FINISCO

    Ma poi.. parla di sonora trombata.. un assessore che anzich

  4. avatar-4
    11:08 Venerdì 05 Febbraio 2016 Il giusto invidiosi e con la paura di scomparire ecco la verita'!

    Scusate, ma vedo un Bandito che si erge a voce della verit

  5. avatar-4
    10:47 Venerdì 05 Febbraio 2016 daniele galli i convinti dell' ultima ora

    benissimo le primarie, era ora, Rosso le chiede da qualche mese. Mi sovviene una domanda : se il candidato imposto fosse stato Morano anziché Osvaldo, tale giustissima frenetica necessaria richiesta di consultazione democratica della base, sarebbe sorta ugualmente ? e Pichetto che fa .......?

  6. avatar-4
    09:35 Venerdì 05 Febbraio 2016 silvio SENZA CULTURA

    La recente intervista nella quale gli si chiedeva il significato di BAD BANK e la sua rispota dice tutto sul suo livello culturale...ma di quale personaggio vogliomo parlare!!!per ridare uno spessore politico e culturale avanti MORANO

  7. avatar-4
    09:11 Venerdì 05 Febbraio 2016 Bandito Libero (continua perché era lungo) - Napoli non è così vincente...

    Ora, e lo dichiaro, se Napoli sarà il candidato, lo sosterrò lealmente, ma BASTA BALLE sulla sua invincibilità perché NON E' VERO!!! E gli do un consiglio: difficile che a 70 anni lo accetti da uno "sconosciuto", ma caro Napoli, un po' di umiltà se vuoi fare il candidato di tutti non guasterebbe! Certe frasi lette sui giornali tipo "gli altri devono FARSENE UNA RAGIONE.." se le può decisamente ingoiare. Noi rimaniamo noi anche senza di te, la città pure, con Fassino o con Appendino i tram viaggiano lo stesso, SEI TU CHE HAI BISOGNO DI NOI, non viceversa. Ricordatelo.

  8. avatar-4
    08:45 Venerdì 05 Febbraio 2016 Bandito Libero Si vabbè, ma anche un po' di verità su Napoli non fa male: non è così vincente..

    Devo ricordare la sonora trombata che si prese nel 1996, nel SUO collegio di Giaveno, sconfitto dalla N.N. Alida Benetto in Ravetto e lo costrinse a rimanere in Val Susa? Devo ricordare che alle ultime elezioni comunali (avvenute praticamente IERI) ha PERSO MISERAMENTE la "sua" Giaveno che, come falsamente scrivi caro Marty, "da 30 anni lo ama e lo fa vincere.." (non così tanto se ha perso, giusto!?)? Devo ricordare che oltre Giaveno NON ha mai vinto un comune importante (per abitanti) della sua vallata? No Avigliana (manco nel momento favorevole del 2002), no Bussoleno, no Susa, niente di niente!? Devo ricordare che la Ruffino è stata sì 'eletta', ma che in realtà è INELEGGIBILE, e solo perché il subentrante in consiglio regionale, Andrea Tronzano, è un pavido neghittoso ignavo lei è ancora consigliere regionale ed inutile (nonchè a tratti dannosa) vicepresidente del medesimo: facile farsi eleggere con una potenza come SITO in mano! E mi fermo qua! Ora, e lo dichiaro, se Napoli sarà il candidato, lo sosterrò lealmente, ma BASTA BALLE sulla sua invincibilità perché NON E' VERO!!! E gli do un consiglio: difficile che a 70 anni lo accetti da uno "sconosciuto", ma caro Napoli, un po' di umiltà se vuoi fare il candidato di tutti non guasterebbe! Certe frasi lette sui giornali tipo "gli altri devono FARSENE UNA RAGIONE.." se le può decisamente ingoiare. Noi rimaniamo noi anche senza di te, la città pure, con Fassino o con Appendino i tram viaggiano lo stesso, SEI T

  9. avatar-4
    22:35 Giovedì 04 Febbraio 2016 Marty Stare alla finestra fa male....

    Al posto di criticare caro Vignale ricordati Progetto Azione e le porte girevoli.... per poi rientrare dalla finestra in Forza Italia. Forse l'accanimento nei confronti di Osvaldo Napoli sono dovute ancora al risultato delle ultime regionali......Leggasi preferenze....!!!!! Stare alla finestra fa male....Amato da 30 anni da chi lo fa vincere e........odiato da chi esce sconfitto!!!!

  10. avatar-4
    21:24 Giovedì 04 Febbraio 2016 Il pensatore folle Che fine ingloriosa

    Per Osvaldo Napoli essere ricordato nella storia futura come "il candidato che si spaccio' per essere quello più amato da tutti, ma che in realtà nessuno voleva". I nodi, prima o poi, vengono al pettine. Con o senza l'aiuto delle prodi amiche Ruffino e Sacco...

  11. avatar-4
    21:01 Giovedì 04 Febbraio 2016 Vincent ....

    Vignale??? Parliamo di estrazione MSI.. AN..???..e adesso Azione Nazionale...4 gatti!!!Facce nuove o rinnovate per ritrovare entusiasmo??? Complimenti all'accoppiata con Alemanno!!!

Inserisci un commento