Monge

BisBoccia

Dicono che… non abbiano fatto molto per tenere il loro rendez-vous lontano da occhi indiscreti e infatti più d’uno, ieri, ha scorto tra i tavoli di un noto locale di largo IV Marzo a Torino, le sagome del vicepresidente della Sala Rossa Enzo Lavolta e di Francesco Boccia, tra i tanti candidati in pectore alla segreteria nazionale del Pd, che ieri, proprio dal capoluogo piemontese è partito con il suo tour. Boccia, già parlamentare e braccio destro di Michele Emiliano in Puglia, fa parte di quell’area del partito che sostiene apertamente la necessità di un dialogo con il Movimento 5 stelle. L’incontro con Lavolta dimostra il ruolo border line del consigliere comunale di Torino che con disinvoltura si è sempre mosso tra la componente di Andrea Orlando e quella, appunto di Emiliano. Per ora il quadro è ancora nebuloso, a partire da tempi e modi con cui si celebrerà la conta interna, per la quale hanno già fatto un passo avanti anche Matteo Richetti e Nicola Zingaretti, in attesa che Marco Minniti sciolga le sue riserve.

print_icon