HINTERLAND

“Ausiliari della sicurezza contro il degrado”

La proposta di Fratelli d'Italia a Chieri. Figure da individuare attraverso bando pubblico tra i cittadini disoccupati. Vaccaro: "Un modo per aiutare le Forze dell'Ordine e contrastare la povertà". Critiche da maggioranza e opposizione

Non bastano le Forze dell’Ordine per garantire la sicurezza dei cittadini? Arrivano gli ausiliari della sicurezza. La proposta arriva dai Fratelli d’Italia di Chieri ed è firmata dal coordinatore del circolo Karol Vaccaro. Una proposta bollata come “populista” dalla maggioranza di centrosinistra, ma anche dalle anime più moderate dell’opposizione, a partire dall’avvocato Livio Vezzoso, un tempo presidente del club pallavolistico che militava nella massima serie del volley nazionale.

 

La proposta di FdI nasce dalla “crescente insicurezza in città”, “preso atto dell’ oggettiva impossibilità delle Forze dell’Ordine del territorio di assolvere all’ inderogabile necessità di tutela della pubblica sicurezza (nonostante il loro encomiabile impegno), a causa delle marcate ed incolmabili carenze di organico, in particolare per quanto riguarda la polizia municipale”.

 

La figura dell’ausiliario della sicurezza dovrebbe essere individuata scegliendo, tramite bando pubblico, tra i residenti chieresi attualmente disoccupati e tendendo conto anche del reddito. “Il loro compito – prosegue Vaccaro - dovrebbe essere quello di lavorare in sinergia con Carabinieri, Polizia e Vigili segnalando prontamente le criticità riscontrate durante le loro passeggiate osservative. La  loro retribuzione sarebbe in voucher”. Un modo, secondo FdI, per mettere in campo una misura in grado di contrastare la povertà e allo stesso tempo rispondere a un “crescente” bisogno di sicurezza.

print_icon

0 Commenti

Inserisci un commento