Cala cala Trinchetto

Dicono che… circolino per Torino più assessori alla Cultura che venditori di rose. L’ultimo a sentirsi già successore di Maurizio Braccialarghe è proprio il suo staffista, Enzo Frammartino, che nel frenetico tour tra i locali della movida torinese accredita tale ipotesi come assai gradita nientemeno che al sindaco in persona. In verità, i bene informati danno in pole position Alessandro Bianchi, proveniente dal Maxxi, considerato molto vicino all’ex ministro Giovanna Melandrie soprattutto ad Angela La Rotella. Per non dire delle ambizioni che manifesterebbe da tempo Patrizia Asproni. “Chi me l’ha fatto fare” pare esclami ad ogni apericena Frammartino, lamentando l’improba fatica del candidato a cui tutte le associazioni guardano e si rivolgono. E pensare che negli ambienti Pd c’è chi è pronto a giurare di un suo pressing assillante per essere messo in lista. 

print_icon