Forza Italia

Embraco:ancora incertezze, da sindacati appello alla politica

Sul piano di reindustrializzazione della Ex Embraco "c'è ancora incertezza e vorremmo che le istituzioni si impegnassero formalmente con noi a seguirlo e sostenerlo". Lo chiedono Fim, Fiom e Uilm, che oggi hanno fatto firmare ai candidati alla presidenza della Regione Piemonte Alberto Cirio e Giorgio Bertola, e all'assessora al Lavoro Gianna Pentenero in rappresentanza di Sergio Chiamparino, un documento che li impegna pubblicamente per raggiungere l'obiettivo della piena occupazione. I sindacati rilevano che "il piano industriale ha registrato rallentamenti e rinvii che hanno ritardato di almeno 6 mesi l'avvio della produzione". Per Dario Basso, segretario Uilm Torino, "lo spartiacque sarà a giugno e auspichiamo che dall'incontro di verifica al Mise arrivi una conferma in tal senso. Chiediamo alle istituzioni l'impegno a monitorare la situazione". A chiedere che "vengano mantenuti gli impegni presi e che ci sia un impegno sul futuro con un ragionamento complessivo di politica industriale" è il segretario Fiom Torino, Edi Lazzi, mentre Claudio Chiarle, segretario Fim Torino osserva che "la sfortuna di questa vicenda è che cade sempre in campagna elettorale. Vorremmo che si passasse dalla demagogia a creare le condizioni affinché Ventures possa investire per fare rientrare al lavoro i lavoratori". 

print_icon