CAMBIAMO IDEA... ADESSO

Tutti rottamatori per non essere rottamati

E' iniziata la rapida conversione dei dirigenti democratici torinesi. Tutti per Renzi. Dopo Esposito, che per primo recitò il proprio mea culpa, ora ecco gli endorsement di Bragantini e Fassino. Ma non era quello che aveva "rotto le palle"?

Da Roma a Torino, tutti con Matteo Renzi. Anche l’ala più laica del Partito democratico è pronta alla conversione, o alla giravolta politica per dirla in termini profani. Mentre dal Colle Giorgio Napolitano lavora alacremente alle consultazioni lampo, in Piemonte è già iniziata la gara a blandire l’ex nemico. E non si tiri fuori adesso la solita tiritera del piemontese falso e cortese.

 

Il primo fu il senatore democratico Stefano Esposito, giovane turco di fede bersaniana che il giorno dopo le elezioni già recitava il mea culpa: “Avremmo dovuto puntare su Renzi”. In queste ore è stato un crescendo: Paola Bragantini, segretaria del Pd torinese su Facebook spera che “Matteo Renzi accetti la proposta di candidatura per guidare un governo di scopo”, “perché può essere un sincero innovatore e non solo nel Pd”. Quella che “Renzi ha rotto le palle”, quando il sindaco di Firenze contestava le regole per le primarie? Proprio lei, che - dopotutto - dell’essere in maggioranza ne ha fatto una linea politica, non può mica farsi trovare impreparata nel momento più importante. Persino un uomo pragmatico come Piero Fassino rompe l’esilio mediatico che spesso lo costringe nelle anguste cronache locali per tornare sulla scena nazionale e concede al foglio l’endorsement per il collega fiorentino: “la persona migliore per guidare un esecutivo del presidente oggi si chiama sicuramente Matteo Renzi”. Proprio Fassino che in autunno si mise a capo dei sindaci per Bersani, rompendo il fronte degli amministratori rottamatori. “Io sono favorevole alla sua candidatura - annuncia l’ultimo segretario dei Ds -. Perché se dobbiamo assumerci delle responsabilità di governo allora bisogna farlo da posizioni di forza e non di debolezza e quindi è giusto che il Pd metta in campo l’uomo forte che rappresenta la capacità di novità. Già da adesso, come direbbe Matteo”. Noi citiamo Honoré Gabriel Riqueti de Mirabeau: solo gli imbecilli non cambiano mai idea.

print_icon

10 Commenti

  1. avatar-4
    15:22 Mercoledì 24 Aprile 2013 ilmaligno Infatti disponibile.....

    ... anche io lo conosco il buon (si fa per dire) Esposito, vero è sempre disponibile alla discussione pacata, alle critiche poste in modo educato..... Probabilmente Lei non ha amai avuto a che fare con lui per questioni politiche... il fatto stesso che sia sordo a qualsiasi osservazione sul suo operato la dice lunga dell'arroganza e presunzione che ha...... E' stato prewsidente di Seta e l'azienda sta c hiudendo, è stato presidente di TRM e l'azienda non è produrtiva tanto da essere venduta... si è fatto pronmotore di molte iniziative di facciata..ma poi nella sostanza ha mai chiuso nulla.... inoltre il suo modo con cui chiude il post è molto elegante e rispecchia le stesse modalità del "Dis"Onorevole il quale si ritrova in Senato solo grazie al porcellum.......Io la ringrazio per l'epiteto e mi auguro che non ci si debba trovare poi nella situazione in cui, come tanti di noi si sono sentiti nelle ultime vicende politiche, presi in giro da siffatto soggetto che ha la caratteristica di non osteggiare mai i potenti ma di servirli...... Caro antoniosalce mi citi qualche argomento nel quale il personaggio in oggetto abbia portato a qualcosa di utile...... Noi sappiamo di cosa parliamo e lei è sicuro di saperlo?

  2. avatar-4
    22:21 Martedì 23 Aprile 2013 antoniosalce SIAMO PICCOLI MA CRESCEREMO

    sono alto, o basso fate voi, 1,65, e sono abituato alle "bassezze" sulla mia statura... 45 anni di scherzi e ci fai il callo. Però non sopporto chi si "eleva" a giudice di una persona senza conoscerla. Io conosco Esposito, non l'ho mai votato (non voto Pd) ma è sempre disponibile ad affrontare questioni che altri politici snobbano. Quindi di cosa state parlando stronzi?

  3. avatar-4
    22:09 Martedì 23 Aprile 2013 ultramitica a Fassino

    Forse a Fassino non conviene troppo stare con Renzi. Lui i vecchi, e per giunta arroganti e antipatici, li rottama!

  4. avatar-4
    19:30 Martedì 23 Aprile 2013 cesiracesira74 fantapolitica

    FANTAPOLITICA_ ZAGRABELSKY O CASELLI AL MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA, GINO STRADA MINISTRO DELLA SANITA', LUCIANO GALLINO MINISTRO DEL LAVORO, HACK ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE..LOR SIGNORI NON SI DEBBANO PREOCCUPARE NON VIVIAMO IN UN PAESE SERIO E BEN GOVERNATO CIO' NON ACCADRA' MAI

  5. avatar-4
    19:26 Martedì 23 Aprile 2013 massimo classe dirigente scandalosa

    esposito è una persona veramente "piccola" (e non solo in termini di statura) che ha fatto l'arrampicatore da quando aveva i calzoncini corti e lo sanno anche i sassi. anche bragantini è una nullità che utilizza la politica per salire nella scala sociale ed economica. non migliori sono i dirigenti della generazione precedente. non salverei praticamente nessuno nel caso, auspicabile ma improbabile, nasca un nuovo soggetto di sinistra democratica e laica.

  6. avatar-4
    16:10 Martedì 23 Aprile 2013 ilmaligno Esposito non opportunista?

    ma se ne è il re...... ha sempre avuto incarichi di partito dalla tenera età di 17 anni..... è sopravisasuto sempre a tutte le lotte intestine..... un motivo ci sarà..... ha persino contriobuito insieme al suo sodale Giorgio merlo a far perdere le elezione regionali alla Bresso con quella sua incauta ed intempestiva manifestazione SITAV al Lingotto un mese prima delle elezioni Regionali (qualcuno ricorda?) regalando la Regione a qull'incapèace di Roberto Cota... si è vantato di avre sopstenuto Chiamparino per la presidenza della repubblica..... ma per piacere ora Renzi è il cavallo vincente secondo lui e quindi pronti a salirci sopra... questo è Esposito.....

  7. avatar-4
    15:52 Martedì 23 Aprile 2013 frinco NON TUTTI DAI...

    Tra tutti i difetti che si possono imputare a Esposito non vi è certo quello di essere uno sottomesso o opportunista. Se ha cambiato idea è perchè si è reso conto che è tempo di dare una svolta al pd

  8. avatar-4
    15:21 Martedì 23 Aprile 2013 ilmaligno Molta "Intesa" San Paolo tra gli amici di Renzi....

    Leggete anche questo http://www.lospiffero.com/marciapiede/ce-molta-intesa-tra-gli-amici-di-renzi-10197.html

  9. avatar-4
    15:20 Martedì 23 Aprile 2013 ilmaligno Trasformismi ....

    ... il senatore Stefano Esposito è sempre stato un trasformista nell'ambito di tutte le vicisiistudini del PDS, dei DS e del PD ora, un uomo che è sopravvissuto a tutte le tempeste del partito ottenendo sempre incarichi prestigiosi..... forse perchè si è sempre chinato ai potentati del partito oppure più semplicemente ci sono motivazioni "diverse".... La Bragantini ha contribuito in maniera decisiva a distruggere un PD provinciale e come ricompensa è stata mandata a Roma, nonostante sembrano poco chiari i denari trovati per la sua propaganda elettorale alle primarie.... il buon Sergio Chiamparino sembra sia diventato un ottimo candidato per un ministero perchè in quota Renzi dimenticandosi che con la Compagnia di san Paolo si è impoegnato per 5 anni.... Se Renzi rappresenta la soluzione ai problemi del PD auguri a tutti.. io in lui vedo solo un rottamatore che è molto bravo a demolire e temo molto il suo modo di fare mi sembra di vedere un novello Berlusconi....

  10. avatar-4
    15:17 Martedì 23 Aprile 2013 Katerpillar Tomasi di Lampedusa insegna...

    Ecco il partito (trasversale) del Gattopardo sta nuovamente muovendo i suoi passi...

Inserisci un commento