ALLE URNE

Primo in alto a sinistra, come il Pci

Il sorteggio delle posizioni sulla scheda elettorale premia la formazione della sinistra radicale "L'Altro Piemonte". E, ironia della sorte, a Pichetto di Forza Italia tocca l'ultimo posto, quello che nella Prima Repubblica era appannaggio della Dc

Ironia della sorte, è proprio il caso di dirlo. Il primo posto nella scheda elettorale  per le Regionali è per L’Altro Piemonte a Sinistra, all’ultimo è stato sorteggiato, invece, il Centrodestra (Forza Italia e Lega Nord) di Gilberto Pichetto. Proprio come nella Prima Repubblica, quando il Pci era il primo simbolo, in alto a sinistra, e la Dc, ultima, in basso a destra: chi si recava alle urne sapeva già dove trovarli.

 

E’ il verdetto emerso dal sorteggio che si è svolto stamane presso la Corte d’Appello di Torino. Dietro la lista guidata dal sindacalista Cgil Mauro Filingeri ci saranno nell’ordine Ncd-Udc con Enrico Costa, Fdi-An che sostiene la candidatura di Guido Crosetto, quarta la lista Chiamparino Presidente. Quinto il Movimento 5 stelle, che candida Davide Bono e infine, appunto, il Centrodestra per Pichetto. Nel pomeriggio sarà sorteggiato l’ordine delle liste provinciali collegate.

print_icon