POLITICA & GIUSTIZIA

Firme false, Pd nel panico Gariglio “persona informata sui fatti”

Gabinetto di crisi in via Masserano. All'ordine del giorno della riunione di partito la vicenda delle autenticazioni delle liste alle scorse Regionali. Scontro tra Esposito e Mangone sulla linea di difesa da adottare. E il segretario riceve la convocazione dalla pg

Tra Rimborsopoli e firme false ormai è il panico nel Partito democratico del Piemonte. Chiusa la tre giorni fiorentina, i maggiorenti locali, di varia estrazione, sono tornati a immergersi nelle miserie locali e, gelati da una doccia fredda inattesa, si sono riuniti questa mattina nel quartier generale di via Masserano, per un vero e proprio gabinetto di crisi attorno all’annoso tema delle firme false. Presenti il segretario regionale Davide Gariglio assieme al suo braccio destro, il tesoriere Mimmo Mangone, il numero uno provinciale di Torino Fabrizio Morri, il consigliere di Piero Fassino Giancarlo Quagliotti e il factotum di Sergio Chiamparino, Carlo Bongiovanni, i parlamentari Anna Rossomando, Andrea Giorgis e Stefano Esposito. In un clima tesissimo si è proceduto all’analisi delle responsabilità , con la ricostruzione di cosa possa essere successo, secondo le informazioni a disposizione e le ricostruzioni dei giornali, quando è piombata la notizia che Gariglio è stato convocato come persona informata sui fatti dalla polizia giudiziaria. Il nome di Gariglio si aggiunge a quello di altre 200 persone che negli ultimi due mesi sono state ascoltate in qualità di testimoni nell’inchiesta sulle presunte irregolarità nella raccolta e nell’autenticazione delle firme di una delle liste che appoggiavano la candidatura di Chiamparino alle ultime elezioni.

 

All'interno del partito non sono pochi coloro che ritengono Gariglio il principale responsabile, almeno dal punto di vista politico, del pasticcio sulle firme. Lui, nella veste di segretario regionale, ha gestito la partita, attraverso il suo braccio operativo Davide Fazzone, e lui ora si trova al centro della bufera. La testimonianza della tensione in casa democratica è testimoniata da almeno un paio di episodi: una telefonata che i testimoni definiscono “rovente” tra il numero uno di via Masserano e il governatore Chiamparino (conversazione smentita però da entrambi) e poi uno scontro durissimo tra Mangone e Esposito. Durante la discussione, infatti, Mangone avrebbe ipotizzato una costituzione di parte civile del Pd nei confronti di quelli che risultassero responsabili delle irregolarità, ancorché iscritti al partito. Un modo per salvaguardare via Masserano, anche se a scapito di quegli amministratori che si sono messi a disposizione durante la raccolta delle firme. Un disegno che prevedrebbe inoltre la rinuncia di costituzione presso il Tar nel procedimento del 6 novembre promosso dalla Lega Nord.   

print_icon

9 Commenti

  1. avatar-4
    12:00 Mercoledì 29 Ottobre 2014 sara Dovrebbero sparire tutti

    insieme alla loro clientela. Come possiamo credere che gli stessi che ci hanno portato allo sfacelo adesso ci possano salvare???Non sopporto più di sentir parlare di nomine nomine nomine. Non si parla mai di meriti concreti documentabili ma solo di meritocrazia discrezionale alla quale più nessuno ci crede ma chi sta al potere (dal piccolo dirigente al primo ministro) più si sentono in bilico più si incollano alla sedia.....

  2. avatar-4
    17:08 Martedì 28 Ottobre 2014 moschettiere Puntualizzo

    La carità cristiana non esclude mai la giustizia. Il perdono non è impunibilità, ma è esclusione della vendetta e applicazione piena della giustizia. Se vogliamo riferirci alla morale cristiana (unica vera per il credente) non bisogna mai confondersi: Dio non è un bonaccione perdonatore di professione. Come certi pretuncoli sessantottini vorrebbero far credere. Non sarebbe infinitamente giusto! In ogni caso personalmente non sto certo piangendo: è da tempo che combatto duramente certa nomenclatura...

  3. avatar-4
    14:44 Martedì 28 Ottobre 2014 Bandito Libero Gariglio farà la fine di Podestà e della Luigina Staunovo Polacco..

    E non piangerò certo per questo, 'laduraverità' e 'moschettiere'! Ma un conto è un volere ed ottenere giustizia e verità, un altro dimenticarsi della carità cristiana. Ed io, grazie a Dio, sono diverso da loro e da cosa sono diventati.

  4. avatar-4
    11:39 Martedì 28 Ottobre 2014 moschettiere Pulizia senza sconti

    Potrà sembrare ripetitivo, ma occorre ribadirlo con forza: piena fiducia nella Magistratura e auspichiamo la totale collaborazione delle segreterie dei partiti. Serve un'operazione ampia e radicale di pulizia e riordino. Quella classe di politici deve essere estromessa senza sconti. Un vero rinnovamento che punti su un nuovo livello morale. Destra e sinistra devono ripulire i propri ranghi seguendo e sviluppando l'iter tracciato dalle inchieste. Altrimenti dal pantano non si esce. E lo stiamo vedendo.

  5. avatar-4
    19:21 Lunedì 27 Ottobre 2014 Laduraverità2014 Esageruma nen

    Bandito libero non esagerare. Garigllio superiore agli altri? Con il livello.cosį basso dei politici di questo decennio ci vuole poco a essere uguale agli altri e non superiore.. Questo ė. Gariglio. Non dimenticare che ė un democristiano dell' ultima ora, i peggiori. Gli vuoi bene? Spero perché avete giocato insieme con il trenino e non con le linee extraurbane !

  6. avatar-4
    17:14 Lunedì 27 Ottobre 2014 Bandito Libero Chi semina vento, caro Gariglio..

    ...prima o poi raccoglie tempesta. Peccato però. Eri uno veramente in gamba e di livello superiore agli altri. Ti voglio bene lo stesso, ma hai sbagliato: quando hai cercato di guadagnare vantaggi politici dalle disgrazie altrui anziché da meriti tuoi, hai commesso un peccato. Ma soprattutto ti è mancata la carità cristiana, e per uno con i tuoi valori (spariti ormai..) è un peccato molto grave.

  7. avatar-4
    15:59 Lunedì 27 Ottobre 2014 mammaitaliana I soliti con i loro accoliti...

    Sì..perchè ogni capo o capetto ha i propri accoliti, personaggi che hanno fatto carriera all'ombra di .... Ne abbiamo già visti tanti, spostati da comune a comune, perchè non sempre sono "validi", ma tant'è....

  8. avatar-4
    15:44 Lunedì 27 Ottobre 2014 Bambù Coniglio

    fa rima con Gariglio.

  9. avatar-4
    15:20 Lunedì 27 Ottobre 2014 Pubblica Amministrazione vergogna!!!

    gariglio vergognati e dimettiti!!!!ieri erano i rimborsi spese, oggi le firme false e speriamo che domani venga fuori anche tutto il resto...

Inserisci un commento